Metodologia di cura

Come prendersi cura e mantenere sano e pulito il tuo nuovo piercing.

Piercing orali: i piercing orali come lingua filetti ecc. tendono a gonfiarsi durante il primo periodo della guarigione, il gonfiore può durare dai 3 ai 5 giorni o non presentarsi assolutamente in certi soggetti.

Il gonfiore specialmente nel piercing della lingua limita i movimenti e rende quindi fastidiosa la masticazione. È quindi consigliato masticare lentamente provando a portare i pezzi di cibo direttamene sui molari se la masticazione risulta fastidiosa. E' particolarmente sconsigliato consumare bevande alcoliche durante tale periodo, evitare caffè, cibi e bevande bollenti e soprattutto piccanti o troppo salate. Durante le prime due settimane dovrà essere usato un collutorio leggero( senza alcool) dopo ogni pasto e dopo ogni sigaretta, tenendo conto che una riduzione o meglio ancora uno stop completo al fumo nel primo periodo ne limita il gonfiore e accelera notevolmente la guarigione.
Tenere in bocca cubetti di ghiaccio nel primo periodo diminuiscono notevolmente il fastidio e il gonfiore.
E' bene non giocare con il nuovo piercing e non mantenere la barretta iniziale troppo a lungo una volta che la lingua si è sgonfiata.

Un piercing fresco è una ferita e come tale, in base alla zona, ha diversi tempi di guarigione.
Un piercing in via di guarigione non deve essere MAI toccato con le mani sporche , è fondamentale lavarsi molto bene le mani prima di andare a pulire il foro anche se non lo si tocca direttamente.
Per poter pulire il piercing fresco consigliamo un sapone neutro con ph 5.5 senza profumi e preferibilmente antibatterico da usare sotto la doccia nell area del foro per almeno una volta al giorno. In concomitanza sono molto efficaci anche impacchi di acqua fisiologica o acqua e sale.
Immergere quindi una garza in tale soluzione applicarla e lasciarla sul foro per 5-10 minuti.
Durante la guarigione si noterà la fuoriuscita di siero o pus cellulare, materia liquida e bianco giallognola che disidratandosi andrà a formare delle piccole crosticine dello stesso colore.
La pulizia dovrà essere effettuata per le prime due settimane un paio di volte al giorno. L' acqua e sale dovrà essere fatta rispettando determinate proporzioni: per ogni bicchiere di acqua ¼ e non di più di un cucchiaino piccolo di sale o per la stessa quantità d' acqua 5-6 granelli di sale grosso, in entrambi i casi meglio se non iodato. La durata dell' infiammazione è soggettiva e può dipendere anche dalla stagione, uno stile di vita sano favorisce la guarigione.

Ogni microdermal, come ogni foro richiede un po' più di attenzione specialmente nelle prime fasi della guarigione. Un nuovo microdermal risente molto di colpi e strappi che nella prime settimane possono determinare la spostamento del piede interno. Per ottimizzare la guarigione ogni dermal viene inserito seguendo una direzione che rispetti le linee dei movimenti. Risulta quindi importante durante i primi 10 giorni portare un cerotto durante le ore di sonno per evitare di grattarsi o toccarsi accidentalmente. Come i piercing tendono a spurgare durante la guarigione, risultando difficile la pulizia. E' bene almeno una volta la settimana fare degli impacchi di 10 minuti di acqua e sale tiepida (1/4 di cucchiaino di sale per ogni bicchiere di acqua) in modo da facilitare il drenaggio del siero che si deposita sotto la placchetta.

no piercing gun